Find Us on Facebook

Olio della mia terra

Olio della mia terra: dal percorso formativo rivolto agli studenti al convegno sulla promozione della cultura olivicola del Chianti

Esperti, imprenditori e amministratori si riuniranno sabato 16 aprile alle ore 9,15 presso l’auditorium della Banca del Chianti fiorentino e Monteriggioni a San Casciano.

Il progetto “Olio della mia terra”, promosso da Fondazione Banca del Chianti Fiorentino, in collaborazione con i Comuni di Barberino, Tavarnelle e San Casciano, non poteva che concludersi a tavola, quella ‘rotonda’ del convegno che sabato 16 aprile alle ore 9,15 presso l’auditorium della banca (piazza Arti e Mestieri, 1), riunirà esperti del settore, imprenditori agricoli e amministratori comunali e provinciali intorno al tema: il valore economico e ambientale dell’olivicoltura del Chianti.

Nato dall’esigenza delle famiglie del territorio di alimentarsi in modo sano e acquisire consapevolezza sulla tradizione di saperi e sapori chiantigiani, il progetto si propone di aprire un confronto sull’importanza dell’educazione alimentare, sul sostegno della cultura e del consumo dell’olio di eccellenza prodotto nel Chianti e sulla individuazione degli strumenti atti a tutelarlo.


Ad aprire i lavori del convegno saranno il presidente della Fondazione Paolo Bandinelli e il sindaco di San Casciano Massimiliano Pescini. Il progetto “Olio della Mia Terra”, nelle varie fasi che lo hanno caratterizzato come percorso formativo rivolto agli alunni dell’Istituto comprensivo statale Don Lorenzo Milani, in collaborazione con la Dussmann Service, Coop Firenze e le aziende agricole di Barberino e Tavarnelle, sarà presentato da Lamberto Baccioni, consigliere della Fondazione e coordinatore dell’iniziativa. Seguirà un’analisi del valore dell’olio chiantigiano a cura di noti esperti del settore tra cui Zefiro Ciuffoletti che parlerà degli stili di vita, delle abitudini alimentari e della cultura delle produzioni locali; Erminio Monteleone tratterà il tema della funzionalità sensoriale dell’olio d’oliva d’eccellenza; Duccio Morozzo della Rocca porterà la sua esperienza di esperto nella produzione di oli con processi innovativi legati al mercato; Alissa Mattei farà il punto sulla ricerca per la definizione del valore nutrizionale dell’olio d’oliva di eccellenza e sull’importanza dell’educazione alimentare nelle scuole per la promozione e diffusione più ampia di una corretta dieta mediterranea; Bruna Cobau riassumerà l’esperienza vissuta dall’Istituto Comprensivo Statale Don Milani di Tavarnelle Val di Pesa nella realizzazione del progetto “Olio della Mia Terra”. Il progetto ha permesso di inserire nel menù della refezione scolastica dell’Istituto olio IGP Toscano fornito dai produttori  associati alle Cooperative dell’OTA e del Valvirginio. Chiuderanno il convegno gli interventi degli amministratori comunali di Barberino e Tavarnelle, promotori del progetto, e dell’assessore provinciale all’Agricoltura Pietro Roselli.

La tavola rotonda, coordinata da Alex Revelli Sorini, sarà arricchita da una cornice di eventi di carattere culturale e gastronomico.  Oltre alla rassegna di oli DOP Chianti Classico ed IGP Toscano prodotto da alcune aziende locali, negli spazi dell’auditorium è prevista una degustazione di prodotti tipici del Chianti. Inoltre saranno esposti gli ottanta scatti scelti dall’artista Marco Borgianni tra quelli realizzati dagli alunni delle quarte classi elementari, durante le visite agli oliveti e ai frantoi della zona. Le fotografie sono state realizzate con le macchine fotografiche offerte da UniCoop Firenze e sviluppate grazie al sostegno di Scarpamondo.

Aggiungi commento

Regole:
- Si prega di lasciare commenti inerenti all'articolo
- Non usare frasi offensive
- Vietato fare pubblicità a Marchi Registrati
- Vietato usare i commenti per pubblicità personale
Ogni violazione delle regole sopra elencate implicheranno la cancellazione del commento e in caso di reiterata violazione al Ban dell'utente o del suo IP.
Grazie e buon Commento a tutti.


Codice di sicurezza
Aggiorna